Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 25 giugno 2018

Come conquistare le donne senza fatica? Parti dal corretto stato interiore


Lo stato interiore è quell'insieme di pensieri e, quindi, emozioni che provi in un determinato momento.

Vuoi sapere come conquistare le donne senza fatica? Allora comincia a capire che la base di tutto è il corretto stato interiore.

Come conquistare le donne senza fatica


Se hai letto la mia guida "Padrone di te stesso" hai capito come un' emozione e causata da un semplice pensiero e che spesso basta modificare questo pensiero per modificare l'emozione ad esso connesso.




Conquistare le donne senza fatica: l' energia positiva che attrae


Se quando approcci una donna non hai uno stato interiore POSITIVO, scordati di sedurla, perché non emanerai quell'energia che lei cerca in un uomo.


Se sei stressato, stanco, non hai dormito a sufficienza, o hai bevuto troppi alcolici, verosimilmente ti troverai con uno stato interiore negativo. Se conduci una vita sana, dormi otto ore per notte, sei sportivo e limiti l'assunzione di alcool, allora avrai per la maggior parte del tempo uno stato interiore positivo.


Inoltre uno stato interiore positivo viene dato dalla capacità di fermare i pensieri negativi e di concentrasi solo sull'attimo presente. Questo stato permette di agire con lucidità e senza paure e paranoie.

Una donna desidera essere approcciata da un uomo che la influenza con uno stato interiore positivo, non da un uomo che emana energia negativa. Una donna associa uno stato positivo al vincete ed uno negativo, al perdente. Per questo molti uomini decisi, dominanti e proattivi riescono a conquistare molte donne senza fatica.


Quando ero un pescatore professionista, nelle gare, ottenevo i migliori risultati quando lo specchio d'acqua in cui pescavo si presentava completamente piatto (assenza di vento o pioggia) e tranquillo. Quella situazione di calma immobile mi permetteva di osservare al meglio il galleggiante della mia lenza e di notare anche il minimo movimento provocato dal pesce che iniziava ad attaccare l'esca.


Com'è i tuo stato d'animo? Sei come uno specchio d'acqua calmo e piatto? O sei come uno specchio d'acqua sferzato da un vento continuo e fastidioso?

Se non riesci a sedurre le donne che ti interessano chiediti prima di tutto: "Sono nella stato interiore corretto? Emani energia positiva?", Perché se manca questa condizione tutto ciò che stai studiando sulla seduzione non servirà a nulla.


Come conquistare le donne senza fatica

Per conquistare le donne senza fatica devi essere per loro una fonte di protezione



MI è capitato di uscire per una  serata con un mio allievo che conosceva a perfezione ogni tecnica di seduzione ma che non otteneva risultati, e giustamente non si capiva il motivo dei suoi fallimenti. Per tutte le ore con cui sono stato con lui mi è sembrato di avere al mio fianco un vecchio frigo che emetteva un continuo rumore fastidioso. La sua agitazione continuativa era dovuta la fatto che si sentiva frustrato per la mancanza di risultati nella seduzione. ma se io sono stato influenzato in maniera negativa dal suo stato interiore, pensa come si possa sentire una donna in sua compagnia.

Una donna desidera stare in compagnia di un uomo che la protegge e che la dona un senso di pace, di tranquillità e di sicurezza. Quando tocchi la mano di una ragazza con la scusa di vedere il suo anello (contatto fisico per aumentare l'attrazione) lei sentirà la tua energia e il tuo stato interiore. Chiediti, a questo punto, quale sensazione le stai trasmettendo.


Per sedurre molte donne senza fatica devi assumere uno stato attivo. Vediamo cos'è.


Lo stato attivo e lo stato passivo: la differenza


Quali sono le due caratteristiche maschili della quale le donne si lamentano più spesso? Aspetta a leggere le risposte...vediamo se ci arrivi da solo.


La prima: “Il fatto che gli uomini non ascoltano”. La seconda: “Il fatto che gli uomini non prestano attenzione ai particolari”.

Queste lamentele delle donne derivano dal fatto che gli uomini hanno una capacità d'ascolto limitata perché per loro stessa natura, in mancanza di un obiettivo preciso, si rilassano. Mi spiego meglio: sin dagli albori la preoccupazione maggiore degli uomini era procacciare cibo (mediante le battute di caccia) e quindi focalizzavano tutta la loro attenzione (e capacità di ascolto e osservazione) su una specifica attività, mentre le donne focalizzavano tutta l'energia sul creare relazioni sociali che avrebbero permesso a loro e alla loro prole di essere protette e accudite. Il focalizzarsi sulle relazioni sociali ha portato la donna a sviluppare capacità d'ascolto, empatia, capacità di capire e influenzare le emozioni altrui e di cogliere anche i dettagli più lievi presenti in ogni interazione sociale. La focalizzazione dell'uomo sulla caccia lo ha portato a utilizzare tutte le energie in contesti come quello lavorativo e sportivo al fine di raggiungere risultati e di rilassarsi invece in situazioni di relazioni sociali (che per l'uomo non necessitano di focus e attività). Puoi ben capire che questa diversità porta spesso l'uomo a non comprendere i bisogni delle donne e quindi al fallimento in ambito seduttivo.


Quando approcci ,spesso, lo fai in modo rilassato, senza utilizzare quel focus di cui parlo sopra e quindi non ascolti attentamente, non sei empatico e non riesce ad identificare, e influenzare, nessuna emozione nel tuo interlocutore.

Chiamiamo lo stato di focus e attenzione (quello relativo alla caccia) stato attivo. Mentre lo stato di risposo “stato passivo”. Bene, se vuoi sedurre devi imparare ad approcciare una donna con uno stato attivo, mentre ora sono sicuro che tu lo fai in modo passivo.

Ovviamente non è immediato il passaggio da uno stato passivo ad un attivo, questo necessità di una preparazione precisa.


Non hai mai avuto la sensazione di essere in un locale e di sentirti un pesce fuor d'acqua? Oppure di annoiarti durante una serata passata con gente appena consociuta? Questo avviene perché eri in uno stato passivo e rilassato senza avere un vero obiettivo che ti avrebbe portato ad un uso corretto della tua energia.




Ti spiego un semplice esercizio che puoi fare in un locale per passare da uno stato passivo ad uno attivo.


Arrivi nel locale. Il tuo obiettivo è approcciare. Se ti focalizzi sul risultato finale (ottenere il numero di una ragazza) resterai in uno stato passivo.  Focalizzati invece sulle persone: inizia a studiare le loro interazioni sociali, a cercare di capire se la bionda al bancone e il ragazzo moro sono amici o qualcosa di più. Inizia ad interessarti alle persone. L'obiettivo deve essere solamente quello di conoscere persone, nulla di più.

Inizia a parlare con baristi, bariste e buttafuori. Cerca di cogliere particolari dei loro atteggiamenti e inizia a parlarci con il solo obiettivo di conoscere. Non pensare a te stesso, distogli l'attenzione dal tuo obiettivo, cerca di ascoltare  attentamente quello che le persone ti dicono. Entra in empatia con loro. Se vedi una barista trafelata nel gestire decine di ordini che arrivano senza sosta al bancone, entra in empatia con lei dicendole: “Wow... non so come fai... io sarei già impazzito”. Entra in sintonia con il suo stato emotivo. L'empatia e la sintonia mi hanno permesso di portarmi a letto decine e decine di belle ragazze (e gli altri fondamentali della seduzione, ovviamente). Se sai capire e dare emozioni non è difficile, fidati!


Sposta la tua attenzione dai pensieri alle emozioni. Cerca di capire, comprendere e analizzare le emozioni che un interlocutore prova mentre parla con te e cerca di trasmettere una determinata emozione (che desideri tu) al tuo interlocutore. Ogni tanto ai miei allievi, quando chiedo il report di una serata, richiedo un' attenta descrizione dei segnali che la ragazza ha lanciato loro, la cosa che più mi fa arrabbiare è quando dicono che lei non ha lanciato alcun segnale, ma questo è IMPOSSIBILE.

Se lei si accorge che il tuo unico obiettivo è portartela a letto, non te la “darà” mai, te lo garantisco.

Fantasticare solo sul suo completino intimo, e sulla taglia del suo reggiseno, nella seduzione ti aiutare tanto quanto assomigliare ad Alvaro Vitali.


Se seguirai l'esercizio che ti ho spiegato sopra, nel locale, dopo un' ora ti accorgerai di essere passato da uno stato passivo ad un attivo. E nell'approcciare impiegherai la stessa energia che metti nel contesto lavorativo o in una competizione sportiva. Avrai la stessa attenzione (per la ragazza con cui stai parlando) che i nostri avi avevano per la preda durante una battuta di caccia.


Ascoltala, cogli i dettagli di ogni sua parola, ogni espressione del viso e movimento. Poni domande interessanti e coinvolgenti. Ponile domande precise sui dettagli. Non fermarti al significato letterale di ogni parola, ma cerca sempre le sfumature e le emozioni ad esse connesse.


Quando il tuo obiettivo non sarà più portartela a letto, ma ascoltare ogni singola sfaccettatura di ciò che lei ti vuole comunicare, fidati che sarà lei stessa a supplicarti di uscire per un appuntamento.

Nessun commento:

Posta un commento