Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 27 luglio 2016

Tecniche di seduzione, conquistare una donna: chi conduce seduce, chi viene condotto subisce

tecniche di seduzione


Se vuoi conquistare una donna lascia stare le tecniche di seduzione macchinose e inutili che ti propinano tanti guru. Se vuoi conquistare una donna dovrai semplicemente risultare, ai suoi occhi, leader, risoluto e dominante.


Tecniche di seduzione: come conquistare una donna e il corretto approccio 


Ho voluto utilizzare un titolo molto particolare per questo articolo: “Chi conduce seduce, che viene condotto subisce”, in sintesi, il significato è che chi domina l'interazione, in un rapporto, domina anche la possibilità di sedurre, o meno.
E sai chi chi domina l'interazione in un rapporto? Semplice: chi pone domande guidandoti dove desidera portarti a livello emotivo.

Quando conoscerai una donna e tenterai un approccio si stabilirà un'interazione. Le donne molto belle sono abituate a ricevere, ogni giorno, decine e decine di approcci tutti uguali e tendono quindi a mettere in atto un comportamento che selezionerà, sin dall'inizio dall'interazione, i maschi Beta da quelli Alfa, ovvero i maschi “perdenti” da quelli “dominanti”.
I primi test a cui solitamente una donna ti sottopone sono tesi a valutare le tue risposte dinanzi a delle piccole provocazioni: usa la logica o giustificati e sarà lei a condurre l'interazione e, quindi, a classificarti come il solito maschio perdente e sfigato.

Non qualificarti, non prendere sul serio le sue provocazioni e sarai, probabilmente, qualificato come uomo leader e dominante.




Come approcciare una donna


Per renderti più facile l'apprendimento di tale concetto ti riporto un ipotetico approccio tra uomo e donna.


come approcciare una donna
Uomo: “Ciao, io mi chiamo...., ti ho notata stamattina sul treno, e ti trovo molto carina...ti andrebbe di venire a bere un caffè con me? Così per conoscerci meglio!”

Donna: “E perché sei convinto che io ti voglia conoscere meglio?”

Uomo: “No, scusami, non te la prendere, non volevo apparire sfrontato, volevo solo proporti una semplice chiaccherata!”

Donna: “No, guarda! Vai ad importunare qualcun'altra, non ho tempo di chiaccherare”

Uomo: “Ma non ti stavo importunando...”.


 Puoi benissimo vedere come la donna ha testato la sicurezza di quest'uomo e l'ha portato a qualificarsi. Lei, in un stato emotivo negativo l'ha condotto a giustificare un comportamento del tutto normale, ovvero quello di invitare gentilmente una donna a bere un caffè.



Esaminiamo nel dettaglio, e in sequenza, le emozioni implicate nell'interazione:


Uomo: sicuro

Donna: sarcastica

Uomo: insicuro

Donna: ancora più sarcastica

Uomo: ancora più insicuro.

Ovviamente sconsiglio sempre, a meno che ci siano stai segnali di interesse da parte della ragazza, un approccio diretto, perché vero è che possiamo così dimostrare la nostra sicurezza, ma è altrettanto vero che palesiamo subito il nostro interesse nei suoi confronti, partiamo quindi da una posizione di inferiorità.

L'interesse deve essere mostrato gradualmente durante la fase di conoscenza di una donna e deve essere proporzionato ai segnali di gradimento che lei ti lancia.


Come conquistare una donna e come approcciare una donna: il seduttore! 


Vediamo invece come un seduttore affronta l'interazione con una donna:


Uomo: “Ciao, posso farti una domanda?”. “Ti vedo sul treno tutte le mattine e mi ha colpito molto il modo in cui ti trucchi, ma hai frequentato una scuola apposita per riuscire così bene?”

Donna: “Un uomo interessato ai trucchi...mhm, non è che ci stai provando?”

Uomo: “(sorridendo) di solito sono le donne che ci provano con me”

Donna: “Ah,si, eh! Non ci credo tanto, sai?”

Uomo: “(sorridendo) Per questo avevo un po' di paura a fermarti: perché di solito quando mi rivolgo ad una donna, successivamente, questa mi perseguita per mesi e mesi...”

Donna: “Comunque, si! Mi trucco bene perché ho appena ottenuto un attestato di makeup artist”.


Hai notato la sostanziale differenza tra questo approccio e il precedente? Il seduttore non si qualifica mai, non si giustifica e non prende sul serio le emozioni della ragazza.
Esaminiamo gli stati emozionali che contraddistinguono l'interazione:

Uomo: sicuro

Donna: sarcastica

Uomo: ironico e sicuro

Donna: ancora più sarcastica

Uomo: ironico e sicuro

Donna: compiacente (risponde alla domanda iniziale dell'uomo).

Con un'interazione del genere, la donna pensa tra sé e sé: “Ma chi è questo bastardo che non si giustifica davanti ad una mia provocazione? Perché la mia bellezza non lo mette in soggezione? Perché continua imperterrito ad essere cosi sicuro?”.


Il seduttore conduce la donna verso un preciso stato emotivo e lo fa non prendendo seriamente le sue provocazioni.



Il seduttore conduce la donna verso un preciso stato emotivo e lo fa non prendendo seriamente le sue provocazioni. Un atteggiamento del genere, unito al corretto approccio non verbale (senza quest'ultimo ogni approccio sarà fallimentare) può portarti a condurre l'interazione. Un approccio verbale diventa inutile se non sostenuto dal non verbale, perché se una donna nota un'incongruenza tra le tue parole e il tuo linguaggio corporeo, tenderà a dare maggior significato al secondo (il contrario degli uomini che, per la loro incapacità di gestire il linguaggio non verbale, vengono spesso smascherati, dalle donne, a mentire).





Per conoscere nel dettaglio il corretto approccio usando la comunicazione non verbale, tutti i segreti del linguaggio del corpo nella seduzione e tutti i meccanismi che regolano il corteggiamento, ti consiglio di leggere(ma presumo che tu l'abbia già fatto) la mia guida “Seducente, dominante e sicuro di te”. Per un tempo limitato potrai avere, in esclusiva, anche una consulenza personalizzata inclusa nel prezzo. Ricordati che la differenza tra il fallimento e il successo risiede nella conoscenza. Io ti offro questa conoscenza!

Nessun commento:

Posta un commento