Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 12 ottobre 2015

Non Esistono Tecniche di Seduzione Efficaci Se Sono le Tue Idee a Limitarti

Spesso, quando fallisci un approccio, inizi a porti una serie di domande volte ad analizzare i tuoi potenziali errori: questo stato di eccessiva scrupolosità ti porta a sviluppare, nella maggior parte dei casi, inutili e dannose paranoie. Quando incassi un due di picche, tendi ad analizzare meticolosamente tutto lo svolgimento dell'approccio (dal rompighiaccio utilizzato fino a decine di piccoli particolari) quando, invece, la causa del rifiuto ricevuto è ascrivibile solamente al fatto che con la ragazza in questione non hai creato sufficiente attrazione.
Cosa ti impedisce di attrarre una donna? Semplice, l'unico vero ostacolo è una tua credenza limitante. Se, per i più svariati motivi, non ti reputi  all'altezza di una sedurre una donna, il tuo approccio nei suoi confronti fallirà, perché già in partenza è fallito. Se pensi che qualcuno sia migliore di te per svariati motivi, fidati che quella persona sarà sempre migliore di te perché tu, nel tuo mondo, vuoi che sia così! E' come condannarti in partenza, senza darti possibilità alcuna.


Le donne avvertono la tua sicurezza e la tua insicurezza

La tua realtà è formata dalla tue convinzioni e dalle tue idee. Anche la stessa felicità è semplicemente un atteggiamento mentale: se sei convinto di essere felice, lo sarai. Nella seduzione vale lo stesso principio: se sei sicuro di poter sedurre una donna, probabilmente riuscirai a sedurla.

La stessa autostima (la fiducia in sé stessi) è influenzata dalle convinzioni. Le persone che godono di enorme fiducia in sé stesse non si lasciano influenzare dal mondo esterno, dalle critiche, dall'opinione altrui e dall'ideale di bellezza proposto dall'esterno: il loro mondo è costituito interamente dalle loro idee. Ognuno può essere Dio, se vuole, nel proprio mondo. Vi sono quindi credenze limitanti e credenze potenzianti: il segreto del successo per conquistare una donna e per realizzarsi in ogni altro campo della vita è quello di eliminare le prime e coltivare le seconde.



Poniamo che in strada tu scorga una ragazza estremamente bella seduta su una panchina ad aspettare l'autobus, ti piacerebbe approcciarla ma le tue paranoie ti impediscono di farlo. Penserai che lei sia sicuramente fidanzata, che è troppo bella per te e che ti rifiuterà al 100%. Queste sono tutte idee limitanti. Il tuo obiettivo deve essere quello di eliminare tutte le credenze limitanti, a favore di convinzioni potenzianti come queste: lei mi piace, IO posso conoscerla e IO proverò a conoscerla. TU e LEI, nessun altro deve limitare la tua azione in quel momento.

La credenza limitante principale dalla quale ti devi liberare velocemente è la dipendenza dal giudizio altrui. Spesso, non approcci una ragazza perché altre persone ti fanno capire che lei ha un valore maggiore del tuo. Non permettere a nessuno di dirti quello che devi fare o come lo devi fare. In molti casi gli altri ti dicono che non ce la farai perché loro, in primis, sanno di non potercela fare perché non hanno fiducia in sé stessi, non hanno la fiducia necessaria per perseguire qualsiasi obiettivo nella vita.

Il più delle volte, le critiche delle persone esterne al tuo nucleo familiare e al circolo delle tue amicizie sono mosse da invidia perché, se tu dovessi farcela, loro dovrebbero fare i conti, invece, con la loro incapacità di realizzarsi. Per questo motivo, studiare tecniche di seduzione e di crescita personale è ritenuto, dai più, un'inutile perdita di tempo. Quando una persona cerca di migliorarsi, altre cento persone cercheranno di sabotare questo suo proposito perché il suo successo sarebbe la conferma della loro impotenza. Anche i tuoi amici,  venuti a conoscenza della tua intenzione di studiare seduzione, cercheranno di screditare questo tuo proposito perché in cuor loro sanno che tu, facendolo, otterrai successo con le donne e loro no. No, i tuoi amici non ti vogliono male, anzi vogliono solo il tuo bene, quindi il loro atteggiamento non è pura cattiveria nei tuoi confronti ma è solamente paura di avere la conferma della loro cristallizzata condizione  fallimentare. Per loro è più facile boicottare il tuo successo che cambiare la loro personale condizione di insuccesso.




La maggior parte delle persone tende a preservare un equilibrio detto “zona di comfort” in cui nulla evolve e in cui non vi è miglioramento perché manca la volontà di impegnarsi per cambiare e mettersi in gioco.


Anch'io, che sono  Davide Balesi, prima di studiare seduzione mi facevo influenzare dalle convinzioni limitanti impostami dall'esterno, ma poi ho iniziato ad intraprendere un percorso di crescita personale che mi ha portato a capire che l'artefice della mia felicità e del mio successo posso essere solo io.

Altre convinzioni limitanti? Per sedurre bisogna essere obbligatoriamente belli, ricchi, alla moda. Vero, chi gode di tale status è spesso avvantaggiato, ma non è detto che riesca a sedurre di più di chi trasmette alla donne sicurezza.
I calciatori famosi sono sempre attorniati da donne bellissime, godono di status di bellezza, fama e denaro. Noi vediamo i loro risultati positivi con  le donne perché l'attenzione mediatica è continuamente incentrata su di loro, ma chi ti dice che dall'altra parte del mondo non ci sia una persona meno bella, meno ricca e meno famosa che seduca più di loro? “Loro possono perché sono tali” è una convinzione decisamente depotenziante che devi eliminare dal tuo mondo.
Tu puoi, tu devi essere l'artefice del tuo successo. Quindi, quando fai qualcosa, fallo per te stesso.
Quando nella vita devi fare qualcosa, fallo per la tua felicità e, se stai bene con te  stesso, gli altri staranno bene con te. Se credi in qualcosa, potrai raggiungere risultati che gli altri pensavano impossibili.

Non vivere la seduzione come qualcosa di frustrante, al pari di una scuola dove sei obbligato a studiare per conseguire un titolo di studio: la seduzione deve essere sano e puro divertimento. Esci a ballare con gli amici per divertirti, conosci una ragazza ed entri in contatto con il suo mondo per divertirti, crei un circolo sociale perché questa è una situazione di svago. Una cena con una ragazza è occasione di svago. E' in questa situazione che devi chiederti che utilità hanno decine di paranoie e innumerevoli convinzioni limitanti.


La seduzione è qualcosa di naturale, sta a te complicarla o meno.

Nessun commento:

Posta un commento